FSE   Erasmus plus   PON 2014 20         privacy   albo    amministrazione trasparente    Lavora con la scuola - Chiamata Unica
Menu

 Il D.lgs 62/2017 abroga totalmente (tranne che per un comma non relativo ai crediti formativi) il DM 323 del 1998, quello che, con l'allora "nuovo" esame di Stato, istituiva appunto il credito scolastico, distinguendolo da quello formativo. “non esistono più i crediti formativi”

La circolare PAT  15.03.2019 esami di Stato chiarisce che il credito scolastico si attribuisce in base a:

- media dei voti

- voto capacità relazionale (che però già entra nella media dei voti)

- voto alternanza scuola-lavoro (che però anch'esso già entra in media voti)

- voto IRC o attività alternative

- "ogni altro elemento valutabile"

 

La  variazione - approvata nel CD del 29 marzo 2019- inserita nel regolamento di valutazione degli apprendimenti definisce quali siano "ogni altro elemento valutabile".

Le modifiche al nostro documento di valutazione sono, quindi, minime e contemplano giusto la novità legislativa.

Una seconda variaione riguarda l'anticipo allo scrutinio della quarta (anziché allo scrutinio di quinta) l’attribuzione del credito scolastico tenendo conto della valutazione stage.

Domenica, 16 Giugno 2019
logo pon S2