MAD docenti russell   FSE   Erasmus plus   PON 2014 20       privacy   albo    amministrazione trasparente    Lavora con la scuola - Chiamata Unica

Menu

Rappresentanti nei Consigli di Classe 2019/2020

Rappresentanti studenti del Consiglio dell'Istituzione per il triennio 2018 - 2021

- Rappresentanti studenti nella Consulta Provinciale


- Calendario CdC con rappresentanti studenti e genitori

PARTECIPAZIONE DEGLI STUDENTI ALLA VITA DELLA SCUOLA

Estratto dal Regolamento d'Istituto

PARTECIPAZIONE ALLA VITA SCOLASTICA
Art. 26 - Assemblee di classe e di istituto
1. Gli studenti hanno diritto a un’assemblea di classe al mese, ad esclusione dell’ultimo mese, della durata di un’unità di lezione. La richiesta è inoltrata on line dai rappresentanti di classe, sentita preventivamente la disponibilità del docente in orario, al dirigente e da questi autorizzata. L’autorizzazione è inviata contestualmente, per conoscenza, anche al docente in orario. In caso di comprovata necessità, può essere concessa un’ulteriore unità di lezione. 2. La richiesta deve pervenire al dirigente almeno cinque giorni prima della data prevista. 3. All’assemblea può essere presente il dirigente e/o i docenti; il docente in servizio nella classe si tratterrà in vicinanza dell’aula per verificare l’ordinato svolgimento dell’assemblea e, se necessario, per interromperla. 4. Di ciascuna assemblea va redatto il verbale da inviare on line al dirigente scolastico. L’assemblea non può essere richiesta più volte per le stesse ore e lo stesso giorno della settimana. 5. Gli studenti possono inoltre organizzare un’assemblea di istituto al mese ad esclusione dell’ultimo mese di lezione, fino ad un massimo di cinque assemblee per ogni anno scolastico. Il calendario delle assemblee di istituto è inserito nel piano annuale delle attività. In casi straordinari, l'assemblea d'istituto è convocata dal dirigente su richiesta dei rappresentanti d’istituto o della maggioranza della consulta degli studenti o del 10% degli studenti. Possono partecipare alle assemblee esperti a vario titolo nei limiti del budget messo a disposizione annualmente dall’istituto. In caso di oneri a carico del bilancio i rappresentanti degli studenti sono tenuti a comunicare anticipatamente alla segreteria amministrativa i dati degli esperti o dei servizi richiesti. Le ore destinate alle assemblee possono essere utilizzate per lo svolgimento di attività di ricerca, seminari, lavori di gruppo, concerti, analisi di film o libri e dibattiti. 6. La richiesta, su supporto informatico, indicante data di convocazione ed ordine del giorno, deve essere presentata in presidenza con congruo anticipo; deve essere fornito l’indirizzo del modulo on line per l’iscrizione alle varie attività, che sarà messo a disposizione degli studenti nell’area riservata del sito. 7. Nel corso dell’anno, l’assemblea di istituto non può essere richiesta per più volte nello stesso giorno della settimana; sono escluse dall’assemblea del mese successivo le classi che fanno registrare un’assenza collettiva del 30%. 8. Il corretto svolgimento dell’assemblea viene garantito da tutti gli studenti partecipanti; dell’assemblea verrà redatto un breve resoconto con la segnalazione di eventuali comportamenti anomali. 9. Durante l’assemblea di istituto i docenti e il dirigente possono partecipare alle attività previste; in ogni caso, i docenti sono tenuti, nel rispetto del proprio orario di servizio, a presenziare nella sede dove si svolge l’assemblea al fine di garantire la vigilanza, qualora richiesta. 10. Il dirigente ha potere di intervento nel caso di violazione del regolamento o in caso di constatata impossibilità di un ordinato svolgimento dell’assemblea, quando i rappresentanti di istituto o il presidente della consulta degli studenti non siano in grado di provvedere in proposito.
 

Consulta degli studenti
La Consulta ha il compito di promuovere, favorire e realizzare la partecipazione attiva e responsabile degli studenti alla vita dell’Istituzione.
Essa è composta dai:

  • rappresentanti degli studenti di ciascun consiglio di classe (eletti annualmente entro il mese di ottobre);
  • rappresentanti degli studenti nel consiglio dell’istituzione, eletti secondo le modalità previste dal Regolamento provinciale in materia di Organi Collegiali di durata pluriennale);
  • rappresentanti dell’Istituzione in seno alla consulta provinciale degli studenti.
    La Consulta elegge il presidente preferibilmente tra i rappresentanti di istituto e si dà un regolamento per il proprio funzionamento, da inserire quale parte integrante nel Regolamento dell’assemblea d’Istituto; si può organizzare in sottogruppi e commissioni di lavoro che si riuniranno in orario extrascolastico, previa comunicazione dell’ordine del giorno e richiesta dei locali.



Sabato, 07 Dicembre 2019
logo pon S2